Liberi professionisti, aspiranti freelance, studenti universitari: l’11 Aprile è stato il momento per loro di confrontarsi con Smart – Società mutualistica per artisti, creativi e freelance e scoprire, grazie al secondo Lab di Freelance Hub, le alternative alla partita iva e come poter avere tutele e protezioni sociali simili a quelle dei lavoratori dipendenti pur essendo liberi professionisti.

Una vera e propria “aula” quella creata in Talent Garden a Brescia, dove i partecipanti hanno potuto scoprire come Smart può aiutarli se:

  • stiamo partendo da zero e vogliamo intraprendere una carriera da libero professionista,
  • siamo freelance e dobbiamo gestire un progetto con altre figure,
  • vogliamo recuperare le spese (cosa che il regime forfettario non permette),
  • vogliamo avere la certezza di essere pagati dai nostri clienti e di ricevere i nostri compensi.

Sono intervenuti:

Eleonora e Francesca Valenti, Valenti04

Morea Velati e Alessio Realini, Consiglieri Smart

Leggi La guida galattica per freelance presentata da Smart durante l’incontro e scopri come Smart può essere utile al tuo lavoro da freelance!